L’immagine coordinata: good design is good business

4 Febbraio 2019


L’immagine coordinata, detta anche corporate image, è fatta di segni, simboli e colori ed è rappresentata da logo, biglietti da visita, cataloghi, depliant, sito web e App.

Perché un’immagine sia coordinata è necessario che tutti i supporti siano coerenti fra loro, in armonia, in modo da fornire un’idea di uniformità e coerenza. In base al logo dell’azienda e al suo codice visivo, si sceglieranno i canoni per creare volantini, e-book, sito web, carta intestata, biglietti da visita e la restante comunicazione.

Perché è così importante?

La comunicazione visiva arriva all’occhio di chi guarda e ne può influenzare l’opinione in poche frazioni di secondo. L’immagine coordinata diventa così basilare proprio perché attraverso di essa si può percepire la professionalità e la serietà di chi rappresenta. Permette inoltre di riconoscere immediatamente l’azienda: diventa una vera e propria carta di identità.
Nell’ambito della comunicazione visiva sono importanti la precisione e il dettaglio. Ogni più piccolo particolare serve a promuovere in modo vincente un prodotto o un’azienda nella sua totalità.

 

Entriamo nel campo della percezione. Non sappiamo se un prodotto o un servizio sia affidabile o funzioni bene ma possiamo farci un’idea al volo. Da quel momento in poi sarà molto difficile farci cambiare l’idea avuta in partenza.

 

Pensiamo alla figura del venditore: non sappiamo se il prodotto o il servizio che acquistiamo sarà valido oppure no, ma se il venditore si presenta bene, è gentile, cortese ed efficace ci saranno più chance di acquistare il suo prodotto.